LIQUIRIZIA, RADICE DAI MOLTEPLICI USI

In Asia la radice di liquirizia viene utilizzata da più di 5000 anni come rimedio naturale contro tosse o disturbi al fegato, ed entrata in Europa grazie ai frati domenicani.

Oggi le proprietà riconosciute a questa radice sono molteplici e viene utilizzata pura, in bastoncini, come succo o polvere, o anche tagliuzzata per preparare tisane naturali.
È utile per trattare il gonfiore epigastrico, grazie alla sua funzione protettiva della mucosa gastrica, e le difficoltà digestive; è disintossicante, diuretica, depurativa del fegato e leggermente lassativa.

 

AIUTA LA DIGESTIONE

È proprio questa una delle funzioni principali della liquirizia, grazie alle sue funzioni antinfiammatorie sulle mucose dello stomaco. Aggiungila alla camomilla che aiuta il rilassamento dello stomaco e ai semi di finocchio noti per essere utili in caso di gonfiore addominale o crampi. Otterrai così una gustosa e efficace tisana coadiuvante per la digestione.

 

LE VIE RESPIRATORIE

La liquirizia è indicata anche contro tosse, mal di gola, catarro. È un ottimo alleato per le vie respiratorie grazie alle sue proprietà calmanti sulla tosse e la funzione di espulsione di catarro dai bronchi.
Aggiungila ad alcune erbe come la Malva e Altea per le sue proprietà lenitive, emollienti e antinfiammatorie.

 

PER LA PRESSIONE BASSA

Ormai si sa, questa radice non è grande amica di chi soffre di ipertensione. Al contrario però è un ottimo aiuto per chi ha la pressione bassa. Questo grazie alla glicirizzina, un principio attivo che agisce sui livelli di aldosterone, ormone responsabile di regolare la pressione arteriosa.

LIQUIRIZIA, RADICE DAI MOLTEPLICI USI

Partners and certificates

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy OK, ho capito!

Trentino Erbe
Trentino erbe
Contattaci quando vuoi al numero
335 5277802