Tisana depurativa, un semplice gesto per amare se stessi

E’ noto ormai come l’alimentazione sia alla base della salute di ognuno di noi, ed è altrettanto noto come nel periodo di festività la trasgressione è la parola d’ordine che ci accompagna all’anno nuovo. Sono molti a credere di non aver bisogno di depurazione, ma in realtà la quotidianità ci sottopone a milioni di tossine che provengono da fumo, alcool, cattiva alimentazione. I segni? Pelle spenta, gonfiore, digestione lenta. Soprattutto le feste Natalizie ormai passate lasciano i residui di una cattiva cura del nostro organismo al quale è possibile porre rimedio, cominciando dall’ eliminazione della “spazzatura” accumulata nel nostro corpo. A questo scopo quindi possono essere utilizzate le tisane depurative, costituite da acqua e una certa quantità di erbe alle quali sono attribuiti particolari benefici come l’eliminazione di liquidi in eccesso e con loro tossine e scorie, aiutando a combattere anche la ritenzione idrica.
Assumendo una tisana depurativa, quindi, si affianca all’ eliminazione delle tossine anche un effetto drenante e sgonfiante.

Il programma ottimale:
Migliorare la circolazione: un’attività fisica costante (almeno 20 minuti al giorno), accompagnata a docce di contrasto aiutano e stimolano la circolazione; ottimo come coadiuvante è la semplice assunzione di tisane con frutti come il mirtillo.
Favorire l’eliminazione delle scorie aumentando l’assunzione di liquidi. Bere molta acqua è ormai una buona consuetudine già nota, ma non solo questo può aiutare. Assumere bevande ricche di proprietà diuretiche e depurative (vedi sotto) è un valido aiuto all’eliminazione di scorie e tossine.
Migliorare la digestione. Come già detto, un’ alimentazione sana è il primo passo verso una salute fisica e mentale. Ma la digestione è il secondo step per sentirsi bene.

I principali componenti per una buona depurazione

Iniziamo dalla Salsapariglia, nota come importante depurativo e diuretico, è una delle principali erbe utilizzate per questo scopo grazie alle saponine steroidee contenute all’interno della pianta. Un’ importante aiuto alla diuresi invece è dato dalle foglie di betulla che, grazie alla loro preziosa caratteristica di contrastare in modo specificamente mirato la ritenzione idrica, esercitano una funzione diuretica e liberano il nostro organismo dal liquido in eccesso e dalle scorie presenti in esso. Le foglie di betulla  hanno anche il prezioso potere di favorire le funzioni renali. Accanto a queste, altrettanto importante, troviamo l’ortica ricca di Sali minerali e acido folico, nota ed importante per la sua azione diuretica.
Per un valido aiuto alla pulizia della pelle da impurità, acne e psoriasi, nella fase depurativa, viene spesso utilizzata la Bardana grazie alle notevoli proprietà cicatrizzanti. Secondo la medicina tradizionale la bardana aiuta nella cura delle intossicazioni del sangue, le infezioni batteriche e le difficoltà di carattere diuretico. Viene esaltata per le sue proprietà depurative e diuretiche e per la sua capacità di stimolare il lavoro del fegato e la produzione della bile.
Un altro elemento utile alla nostra depurazione è l’equiseto, una pianta erbacea ricca di storia, nota fin dall’antichità romana e greca, soprattutto per i suoi effetti diuretici e depurativi. E’ anche conosciuta come argilla vegetale proprio per le sue proprietà e la sua composizione minerale. Nella sua composizione chimica si rileva un’elevata concentrazione di sali minerali, tra cui soprattutto potassio, calcio e magnesio, responsabili delle sue proprietà, che lo rende consigliato per eliminare le scorie e combattere la ritenzione idrica.

Per l’eliminazione del senso di gonfiore e pesantezza invece entrano in campo finocchio e liquirizia che migliorano la digestione, e che risultano ancora più efficaci se accompagnati alla senna composta e alla frangola, riconosciute per le loro proprietà lassative.

Consiglio finale

Per completare una efficace depurazione ogni tisana, infuso o decotto andrebbe sempre bevuto al naturale, senza zuccheri aggiunti. In ogni caso il migliore dolcificante è sempre il miele, in quanto aiuta e potenzia l’effetto di numerosi principi attivi. I più adatti sono quelli semiliquidi, e dal sapore dolce e neutro.

Tisana depurativa, un semplice gesto per amare se stessi

Partners and certificates

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy OK, ho capito!

Trentino Erbe
Trentino erbe
Contattaci quando vuoi al numero
335 5277802